Kublai ViaggiKublai Viaggi

Guida Viaggio Dubai

dubai_1
  • Emirati Arabi
  • Dubai
  • 4,114 km²
  • 33°C
  • Dirham
  • Arabo-Inglese
  • 2.503 milioni

 
Dubai è la città capitale di uno dei sette emirati che compongono gli Emirati Arabi Uniti. Si trova a sud del Golfo Persico nella Penisola Araba. Dubai ha la più grande popolazione ed è il secondo più grande emirato per area dopo Abu Dhabi.

Informazioni Generali

Dubai è la città nata dal nulla, in meno di 40 anni da piccolo villaggio di pescatori è diventata una delle potenze economiche mondiali al pari di New York, Londra o Tokyo. A Dubai tutto è possibile, anche sciare in pieno deserto, anche pattinare sul ghiaccio in un centro commerciale, anche ammirare dalla terrazza panoramica più alta del mondo non una ma due isole artificiali a forma di palma. Hotel di lusso, grattacieli avveniristici, strade a sette corsie e tantissimi luoghi, edifici e palazzi che sembrano usciti da un film di fantascienza. Ma c’è anche la Dubai classica, quella del souk delle spezie, quella del Creek, il vecchio fiume che una volta era l’anima della città e che oggi si attraversa ancora a bordo delle Abra, le classiche imbarcazioni del luogo. Una mescolanza di culture unica al mondo, dove le tradizioni si fondono con il presente, dove l’impossibile diventa possibile. Benvenuti a Dubai, benvenuti nel futuro.

Visti e dogana DOCUMENTI

I cittadini italiani in possesso di passaporto con validità residua di almeno sei mesi dalla partenza possono entrare negli Emirati Arabi; alla frontiera verrà emessa una "visit Visa" che permetterà loro di soggiornare negli EAU per 60 gg. ed è rinnovabile per altri 30 giorni previo il pagamento di AED 600.

Quando andare e clima

Il periodo migliore per visitare Dubai è tra novembre e aprile, quando il clima è più fresco. Durante la restante parte dell'anno, invece che uscire fuori e dedicarvi all'esplorazione, vi ritroverete a passare da un locale con l'aria condizionata all'altro. Il Ramadan, che ha luogo ogni anno in un periodo diverso del calendario occidentale, è il mese musulmano del digiuno ed è molto seguito da un capo all'altro degli Emirati Arabi Uniti. Ciò significa che è illegale, per non dire maleducato, mangiare, bere o fumare in pubblico dall'alba al tramonto durante questo periodo. Il lato 'positivo' è che gli alberghi diminuiscono del 50% il loro costo abituale. Tra novembre e aprile, Dubai è piuttosto fresca, quanto meno in confronto al resto dell'anno, quando soffoca sotto l'ardente e implacabile sole.

Come arrivare QUADRO GENERALE

Il Dubai International Airport (DXB (tel: 224 5252, voli tel: 216 6666; www.dubaiairport.com ) è l'aeroporto più trafficato del Medio Oriente. La compagnia nazionale è la Emirates, i cui voli raggiungono oltre 80 destinazioni nel Medio Oriente, Europa, Australia, Africa e subcontinente indiano. Per il discorso sul mercato libero, i prezzi dei biglietti aerei fuori dagli Emigrati Arabi Uniti sono regolati esattamente come da qualsiasi altra parte; non esistono compagnie di viaggio che vendono biglietti a prezzi scontati. Il Dubai International Airport non ha tasse di viaggio aeroportuali separate; sono incluse nel prezzo del biglietto.Bus partono da Dubai verso altre destinazioni degli Emirati Arabi Uniti e dei paesi circostanti. Una pratica tratta parte per Hatta dalla stazione dei bus di Deira. Per raggiungere la maggior parte delle altre città degli Emirati, prendete un bus Dubai Transport o un minibus. Ci sono due bus al giorno per Muscat, Oman. La Balawi Bus Service parte per la Giordania due volte a settimana e tutti i mercoledì per l'Egitto.Taxi a lunga percorrenza possono portarvi in qualsiasi altro emirato su una base comune o 'riservata' (il che significa che dovrete aspettare finchè non siano stati occupati tutti e cinque i posti oppure pagarli tutti). Stabilite il prezzo prima della partenza.I traghetti passeggeri svolgono quotidianamente il viaggio di 12 ore tra Sharjah (20 minuti in macchina da Dubai) e lo scalo di Bandar-e Abbas in Iran. È previsto inoltre un servizio passeggeri tra Dubai e Bushehr in Iran ogni quindici giorni. Lascia il terminal passeggeri del Port Rashid ogni seconda domenica.

AEREO

Potrete volare verso qualsiasi destinazione dal Dubai International Airport (tel: 224 5555, informazioni sui voli 206 6666). Dubai è la sede della Emirates Airlines (tel: 214 4444, fax 204 4040; DNATA Airline Centre, Al-Maktoum Rd, Deira).

AUTOBUS

I bus interurbani operano solamente all'interno dell'emirato di Dubai. Per andare in un altro emirato dovrete prendere un minibus Dubai Transport. I minibus Dubai Transport trasportano 14 passeggeri e partono ogni 15 o 20 minuti, dipende da quando raggiungono il numero massimo di posti. Sono puliti, efficienti ed hanno un prezzo fisso. I bus più grandi svolgono anche servizio di linea tra Dubai e Abu Dhabi.I minibus partono da Deira, dalla stazione dei bus e taxi vicino all'incrocio tra Omar ibn al-Khattab e Al-Rigga Rds. I minibus per Abu Dhabi e Al-Ain partono dalla stazione di Bur Dubai su Al-Ghubaiba Rd.Ci sono due bus giornalieri per Muscat che partono dal parcheggio del DNATA Airline Centre su Al-Maktoum Rd. I biglietti sono disponibili nell'ufficio della Oman Transport presso il DNATA Airline Centre o direttamente dall'autista del bus.

AUTOMOBILE

Più a lungo noleggiate un'auto, più i prezzi diminuiscono. Vi occorrerà una carta di credito e una patente di guida. Sull'elenco telefonico sono presenti dozzine di agenzie; le più piccole posso offrire prezzi leggermente più vantaggiosi. La Europcar offre la miglior combinazione fra economicità e ottimo servizio; vi consegnerà anche l'auto a domicilio o presso il vostro hotel.

Trasporti locali QUADRO GENERALE

I bus fanno la spola tra il Dubai International Airport e la stazione dei bus di Deira ogni 15 o 20 minuti; comunque, il modo migliore per andare e venire sono i taxi beige della Dubai Transport - che sono anche il miglior mezzo per raggiungere qualsiasi altra destinazione, dato che gli autisti conoscono molto bene la strada.I bus locali partono dalla stazione di Deira, vicino al Gold Souq, e dalla stazione Bur Dubai su Al-Ghubaiba Rd. Abbonamenti mensili, conosciuti cometaufeer, vi consentiranno di viaggiare senza limiti da una parte all'altra del Dubai Creek o, a un prezzo maggiore, attraverso tutta la città.Guidare per Dubai è considerato uno sport estremo, ma i masochisti lo adorano. Se noleggiate un' auto, portate con voi la carta di credito e una copia del vostro passaporto. Ricordate che tutti gli incidenti, anche i più banali, devono essere denunciati alla polizia.Le zone più vecchie di Dubai, con i suq, le affascinanti architetture e i musei, si godono al meglio a piedi.Abra(motoscafo-taxi sull'acqua) attraversano il Dubai Creek dalle prime ore del mattino fino intorno a mezzanotte, e sono il mezzo ideale per godersi il litorale.

AUTOBUS

I bus locali si trovano presso le stazioni di Deira e Bur Dubai. La stazione di Deira è poco distante da Al-Khor St, vicino all'incrocio con Al-Soor St. La stazione di Bur Dubai si trova invece su Al-Ghubaiba Rd. Numeri e percorsi sono affissi sui bus in inglese e in arabo. In entrambe le stazioni è possibile ottenere gratuitamente le mappe dei percorsi. Il miglior modo di raggiungere la vostra destinazione è quello di domandare, e qualcuno vi indicherà il bus giusto. Dite all'autista dove dovete andare e vi dirà a quale fermata scendere.Dalla stazione di Deira partono quotidianamente bus in direzione di Hatta. Sempre da Deira, i bus numero 4, 11 e 15 partono per l'aeroporto ogni 30 minuti.

TAXI

Dubai dispone di una vasta flotta di taxi, la maggior parte dei quali vi suonerà se vi vedrà camminare. Per un taxi potrete anche chiamare la Dubai Transport (tel: 208 0808). Se verrete avvicinati da taxi senza tassametro, probabilmente non saranno quelli autorizzati dalle autorità cittadine e provengono da un'altra città o parte del paese; siete liberi di prenderli, ma, in caso di problemi, non si può sporgere denuncia. Se chiamate un taxi dall'hotel potreste essere invitati a salire su di una limousine: controllate prima il costo della corsa poichè spesso è il doppio di quella dei taxi.

Orientarsi

Dubai è in realtà due città in una, divise dal Dubai Creek (Khor Dubai), un'insenatura del golfo. Deira si trova a nord e Bur Dubai a sud. Entrambe le zone ospitano architetture tradizionali e animati suq, ma il centro della città vecchia si trova a Deira. Scintillanti nuovi uffici lungo Sheikh Zayed Rd hanno spostato il centro di Dubai più lontano verso Abu Dhabi, mentre Jumeirah si è estesa fino a Jebel Ali, una zona che ormai in molti chiamano la 'nuova Dubai'. Il punto focale della trafficata Deira si trova su Baniyas Rd, che si estende lungo il Dubai Creek; Baniyas Square, conosciuta anche come Al-Nasr Sq, è il cuore di questa zona commerciale; Al-Maktoum Rd, Al-Maktoum Hospital Rd e Naif Rd. Sul lato di Bur Dubai, la vecchia area suq si estende da Al-Ghubaiba Rd fino al Diwan (Ruler's Office) e nell'entroterra fino a Khalid bin al-Waleed Rd.Gli indirizzi di strada non vengono utilizzati a Dubai. La gente si riferisce alle strade principali con il loro nome, ma le vie più piccole e numerate rimangono in larga parte anonime. Se vi verranno offerte indicazioni come 'Si trova nella villa bianca, vicino al grande albero, di fronte all'Avari Hotel', non agitatevi. Il vostro tassista probabilmente conoscerà la strada.

Salute e sicurezza

Prima della partenza si consiglia la stipula di una assicurazione sanitaria che preveda, oltre alla copertura delle spese mediche, anche il rimpatrio aereo o il trasferimento in altro paese, poichè le spese medico-ospedaliere sono molto costose. Si consiglia di utilizzare sempre molta attenzione a cosa si mangia e beve poichè è ancora molto alto il rischio di contrarre malattie dovute a una cattiva qualità dell'acqua e del cibo come l'epatite. Per una farmacia rivolgetevi a: Sondos Pharmacy (tel: 346 0660; Al- Dhiyafah Rd, Satwa) operante 24/24 che consegna anche a domicilio. In caso di problemi più seri: AmericanHospital (tel: 336 7777; Oud Metha, Bur Dubai) questo ospedale privato ha un eccellente servizio di pronto soccorso 24/24. La DubaiLondonClinic(tel: 344 6663; Al-Wasl Rd, Jumeirah) ha un centro medico privato e un pronto soccorso. Familiarizzare con gli usi locali in fatto di abbigliamento e alcol sarà il primo passo per tenersi fuori dai guai. Nel complesso, Dubai è una città molto sicura, ma dovrete prestare ugualmente attenzione riguardo la vostra sicurezza personale, come in qualsiasi altro posto. Un vero pericolo a Dubai è costituito dal pessimo modo di guidare. Fate attenzione quando guidate e camminate vicino alle strade trafficate, perchè i limiti di velocità, le indicazioni e altre regole di sicurezza stradale non vengono applicate da tutti a Dubai. Non vi consigliamo di nuotare, fare sci d'acqua o acquascooter nel Creek. Nonostante le generalmente piccole onde, le correnti possono essere molto forti e gli annegamenti non sono insoliti. Il caldo può essere opprimente ed è importante bere molta acqua - la maggior parte dei residenti non esce di casa senza una bottiglia d'acqua.

Consigli ai viaggiatori DONNE

In generale, Dubai è una delle mete migliori del Medio Oriente per i viaggiatori di sesso femminile. Le registrazioni negli hotel non rappresentano solitamente un problema, anche se le donne sole dovrebbero pensarci due volte prima di prendere una camera in qualche albergo economico di Deira o Bur Dubai, dove spesso le stanza sono prese in affitto da prostitute.Anche se la situazione a Dubai potrebbe essere migliore rispetto ad altre parti del Golfo, questo non significa che alcuni dei problemi che accompagnano un viaggio nel Medio Oriente non siano presenti anche qui, come sgradite attenzioni da parte degli uomini e prolungati e lascivi sguardi. Gli uomini che passano in macchina potrebbero suonarvi il clacson, anche se solitamente si tratta di tassisti in cerca di lavoro. Non siatene intimiditi; aiuta mantenere un certo senso dell'umorismo.Dubai è un luogo molto liberale e le persone sono abituate alle donne occidentali. Anche se è liberale, cercate di vestirvi in modo tradizionale per rispetto alla locale cultura degli Emirati. Una volta fuori da Dubai, prevale un atteggiamento più conservatore. Non indossate abiti aderenti o scollati e nei taxi accomodatevi sempre sul sedile posteriore.Nelle banche, negli uffici Etisalat (la compagnia telefonica nazionale), negli uffici postali e nelle biblioteche ci sono solitamente zone o sportelli separati per le donne - ideale quando c'è coda. Nei piccoli ristoranti arabi e indo-pachistani sarete spesso accompagnati nella 'sala familiare'. Non sarete obbligati ad accomodarvi qui, ma la sala vi offrirà un riparo dagli sguardi degli uomini.

GAY/LESBICHE

Ufficialmente, l'omosessualità è illegale negli Emirati Arabi Uniti e può essere punita con la prigione. I turisti gay, comunque, non avranno problemi a viaggiare negli Emirati Arabi Uniti. Potrete vedere uomini passeggiare mano nella mano, ma questo non sarà indica di un orientamento sessuale. Non si vedono frequentemente donne caminare mano nella mano.Dubai ha compiuto molti sforzi al fine di promuovere se stessa come una meta turistica tollerante e sicura e i viaggiatori gay e lesbiche non saranno oggetto di nessuna discriminazione o problemi giudiziari, a meno che non allestiscano una marcia gay pride lungo Sheikh Zayed Rd. Fondamentalmente le autorità non vogliono cattiva pubblicità, quindi il problema si presenta unicamente quando una situazione sconfina nella sfera pubblica. Ad esempio, un locale notturno che ha un folto seguito omosessuale oltrepassa il limite quando appende volantini per la città invitando tutti i gay e le drag queen locali. Solo allora le autorità sono obbligate a intervenire. Fate attenzione che qualsiasi sito internet specificatamente rivolto ad un pubblico omosessuale negli Emirati Arabi Uniti viene chiuso.

DIVERSAMENTE ABILI

Il Department of Tourism & Commerce Marketing di Dubai dispone di una dettagliata lista di strutture offerte in una dozzina di alberghi per persone disabili. Tutti i principali centri commerciali sono dotati di accesso facilitato per disabili, ma le rampe all'interno dei parcheggi e nella maggior parte degli edifici della città sono rarissime. Ci sono una serie di parcheggi attrezzati per guidatori disabili.La compagnia dei trasporti di Dubai dispone di taxi che possono ospitare sedie a rotelle. L'aeroporto è dotato di strutture per viaggiatori disabili, compresi check-in ribassati, ma le cose si fanno più difficili una volta all'esterno. Se molti alberghi di Dubai si vantano di essere a prova di disabile, non tutti hanno fatto particolare attenzione ai dettagli. Il Dubai Museum è dotato di rampe, ma altre attrazioni turistiche sono difficilmente accessibili ai visitatori disabili. L'aeroporto di Dubai dispone di moderne strutture rivolte alle persone portatrici di handicap, incluse sale d'attesa e mezzi di trasporto.

BAMBINI

Come in molte città del Golfo, le famiglie sono ben accolte a Dubai e sono presenti molte attività rivolte ai bambini. Molti parchi cittadini dispongono di aree giochi e spazi verdi dove possono sfogare la loro energia - assicuratevi solamente che nella calura i bambini assumano liquidi a sufficienza. Tutti i centri commerciali hanno asili o aree gioco per i più piccoli, anche se per la maggior parte del tempo non sarete capaci di lasciarli soli


dubai_2  

COSA VEDERE A DUBAI

Un elenco di cosa vedere a Dubai presenta numerosi centri commerciali, grattacieli altissimi e anche una zona che conserva le testimonianze del passato. Dubai è per molti sinonimo di lusso e di shopping, ed è talmente enorme che all’inizio può sembrare avara di cose da vedere. Ma le cose non stanno proprio così: nonostante sia sorta praticamente dal nulla in meno di 20 anni, Dubai è letteralmente piena di cose da vedere.Certo non ci saranno monumenti storici, cittadelle medievali o arte rinascimentale, si parla essenzialmente di architettura moderna, di zone e di quartieri caratteristici per un motivo o per un altro, ma andiamo con ordine.

Per prima cosa occorre sapere che Dubai si estende in lunghezza lungo la costa del Golfo Persico, e misura circa 50 km. All’estremità nord sorge quello che è il nucleo storico della città, la quale si sviluppò lungo le rive del Creek, un braccio di mare che la divideva originariamente in due quartieri, denominati Deira e Bur Dubai. Oggi naturalmente con il boom dell’economia il Creek ha perso la sua antica e vitale importanza ma Deira e Bur Dubairestano comunque il cuore pulsante della città, dove si possono trovare i souk, il mercato dell’oro e alcuni musei interessanti come il Museo delle Donne e il Dubai Museum, quest’ultimo costruito all’interno del quartiere di Bastakiya, l’antico nucleo della città.

Lungo la Sheikh Zayed Road

Percorrendo la Sheikh Zayed Road, che da Bur Dubai corre parallela alla costa in direzione sud, si fiancheggiano alcune delle attrazioni che hanno reso Dubai una delle mete più incredibili al mondo, tra cui il Burj Khalifa, il grattacielo più alto del mondo, costruito nella zona che oggi prende il nome di Downtown Dubai, dove ci si potrà perdere all’interno del Dubai Mall, il centro commerciale più grande del mondo: se i 1200 negozi non bastano c’è spazio anche per installazioni artistiche, 120 tra bar e ristoranti, un enorme acquario, una pista da pattinaggio olimpionica e molto altro ancora. Fuori dal Dubai Mall non si può proprio perdere lo spettacolo della Dubai Fountain, un insieme di fontane danzanti azionate tutte le sere ogni mezz’ora, che al suono di musica classica, araba o contemporanea disegnano forme magiche ed eteree. Continuando a percorrere la Sheikh Zayed Road è d’obbligo una fermata al Mall of the Emirates, uno dei centri commerciali più noti in città, casa dello Ski Dubai, una incredibile pista di sci coperta con tanto di impianti di risalita, snow park e spettacolo di pinguini, un’ottimo modo per sfuggire al calore del deserto. Più o meno all’altezza del Mall of the Emirates, volgendo lo sguardo in direzione del mare non si potrà non notare la maestosa forma a vela del Burj Al Arab, l’hotel più lussuoso del mondo, alto quasi 300 metri e diventato l’icona della città. Siamo nel quartiere di Jumeirah, dove gli hotel a cinque stelle sorgono praticamente uno accanto all’altro, e dove ci si può sdraiare al sole degli Emirati sorseggiando una bibita fresca dopo aver fatto un tuffo nelle belle e azzurre acque del Golfo Persico.

Dubai Marina e Jumeirah

Uno dei quartieri più interessanti e visitati di Dubai è Dubai Marina. E’ sede del porto turistico artificiale più grande del mondo, ci sono due passeggiate pedonali e una bellissima spiaggia attrezzata e dotata di tutti i comfort. E’ qui che i turisti amano passare le loro giornate di relax, tra un cocktail e una nuotata. Sullo sfondo la forma inconfondibile dell’Atlantis, l’hotel costruito sulla punta di Palm Jumeirah, l’isola artificiale a forma di palma che ha modificato la costa di Dubai in modo davvero unico e inimitabile. Palm Jumeirah è costellata di alberghi di lusso, tutti dotati di spiaggia privata, ma per visitarla si può prendere la Dubai Monorail, una monorotaia sopraelevata molto panoramica che consente di ammirare questa parte della città da una prospettiva privilegiata.

dubai_3

VITA NOTTURNA A DUBAI

Dubai è il luogo perfetto per chi ama la vita notturna. Locali, club, ristoranti, lounge bar, night club: c’è solo l’imbarazzo della scelta, a partire dai 10 locali più esclusivi della città. Non solo mare e shopping: nella città è possibile trascorrere serate ogni volta diverse, a seconda della musica che si vuole ascoltare o delle conoscenze che si vogliono fare. I club più esclusivi sono spesso riservati ai soci, ma è possibile godersi una notte di musica e balli anche senza una tessera: basta avere una certa disponibilità economica e, soprattutto, rispettare le regole locali per non rischiare di rovinare una bella serata. Ecco quali sono i locali più chic e lussuosi della città più esclusiva e glamour. 360° Situato in mezzo all’oceano, all’estremità del molo che parte dal Jumeirah Beach Hotel, in cima al Marina Seafood Restaurant, il 360° è una vera istituzione di Dubai. Come indica il nome stesso, il locale offre una vista unica sul golfo, sullo skyline della città e sul celeberrimo Burj al Arabhotel simbolo di Dubai. Dalle cinque del pomeriggio fino alle 2 del mattino, ogni giorno è possibile trascorrere una serata all’insegna del lusso e del divertimento: dj set live, relax sotto un cielo stellato fumando un narghilè, musica e divertimento. Da ricordare che il giovedì e il venerdì l’ingresso è riservato solo agli iscritti in lista.

The 400 Night Club

Uno dei più lussuosi, se non il più lussuoso, locale notturno di Dubai: stiamo parlando del 400 Night Club. Situato nella lobby del Fairmont Hotel, è uno degli indirizzi storici per chi ama la vita notturna e vuole immergersi nel lusso più sfrenato. Gli arredi si ispirano all’opulenza delle corti reali francesi di un tempo e creano un’atmosfera unica tra lampadari di cristallo, elementi in oro e tappezzeria in rosso. La selezione degli champagne e dei cocktail è di altissimo livello, ma se volete provare qualcosa di veramente extra lusso, prenotate il Royal Private Lounge, con bar privato e pavimento in vetro da cui guardare la pista da ballo dei “piani bassi”.

Cavalli Club Dubai

Lo stile di Roberto Cavalli incontra la vita notturna di Dubai nel Cavalli Club Dubai, locale amatissimo da turisti e non. Il ristorante offre cucina italiana di alto livello per soddisfare i palati più raffinati; il Bar e il Lounge completano l’offerta per una serata a tutto tondo secondo i dettami che hanno reso lo stilista (e i suoi locali) tra i più frequentati dal jet set internazionali. Stampe animalier, lampadari in cristallo, ospiti e dj da tutto il mondo, serate a tema: un indirizzo da non perdere. Armani Privè Dubai Più che un locale una vera oasi di relax e divertimento mersa nel lusso: è l’Armani Privé Dubai, all’interno dell’omonimo hotel dello stilista nella Burj Khalifa. Tutto qui parla dello stile e dell’eleganza declinata secondo Re Giorgio: gli arredi, ispirati alle collezioni Armani Casa, la geometria e il rigore nelle scelte cromatiche, l’atmosfera rilassata e glamour allo stesso tempo. Il locale è diviso in tre zone, tra la pista da ballo, la zona Vip con soppalco rialzato e una veranda affacciata sulla fontana di Dubai.

Boudoir Club

Altra istituzione della vita notturna di Dubai è il Boudoir Club, uno dei più lussuosi ed esclusivi. Ispirato ai club parigini di un tempo, è uno dei più frequentati dall’alta società e ha un dress code rigoroso a cui attenersi con scrupolo. Enormi lampadari di cristallo, divani rossi, atmosfera frizzante e un lusso sfrenato: per chi ordina una magnun di champagne (e in una serata capita più di una volta), il locale organizza un servizio al tavolo con tanto di carrello tenuto da due persone, tra stelle filanti e luci.

Zinc Night Club

Situato all’interno del prestigioso Hotel Crowne Plaza, lo Zinc Nightclub è diventato un locale di punta della notte di Dubai. La scelta di puntare su arredi e stile moderno, una selezione musicale molto curata e con novità ogni sera, spaziando dall’hip hop all’RnB fino a serate musicali a tema. Dj internazionali e star della consolle si alternano per offrire agli ospiti notti di musica e balli fino alle prime luci del mattino. Cirque Le Soir Spettacoli live, musica e il meglio di un circo contemporaneo: tutto questo è il Cirque Le Soir, locale di Dubai unico nel suo genere. Sulla pista da ballo c’è sempre qualcosa di nuovo che attende gli ospiti, che siano le esibizioni di acrobati e trampolieri, oppure ballerine di burlesque, mangiatori di fuoco e di spade e molto altro ancora. L’atmosfera è unica: gli spettacoli si alternano alla musica selezionata dai migliori dj internazionali e nel corso del tempo ha attirato una clientela di vip come Lady Gaga, Usher, Scarlett Johansson e molti altri.

People by Crystal

Gli ultimi due piani del Raffles di Dubai ospitano dal 2010 il People by Crystal, locale tra i più gettonati della città ed eletto due volte miglior locale di Dubai dal sito specializzato Time Out Dubai. Lo splendore del cristallo incontra la musica e il lusso per un nightclub che ha datto dell’esclusività il punto di forza. Giochi di luce, vista panoramica sullo skyline della città, una selezione musicale affidata agli artisti più importanti sulla scena: uno dei locali più amati e glamour di Dubai.

Vip Room Dubai

Da Saint Tropez a Dubai. L’acclamato brand di nightclub che anima le notti francesi, a Parigi, Cannes e Monaco, nasce il Vip Room Dubai, centro del jet set internazionale nella città. All’interno del JW Marriott Marquis Hotel, il più alto al mondo, il locale si sviluppa su due piani per un totale di 37 tavoli dove capita di incontrare quasi ogni giorno star da tutto il mondo. Opulenza e uno stile diventato un marchio hanno reso il Vip Room uno dei più esclusivi nightclub di Dubai.

Copacabana Club di Dubai

Ringhiere in bambù e pavimento di sabbia: è quello che rende il Copacabana Club di Dubai, uno dei locali più alla moda della città, meta ambita da turisti facoltosi e giovani milionari. Al suo interno si respira un’atmosfera molto particolare, a cui contribuisce una selezione musicale che scatena il ritmo delle notti. Il locale è noto anche per i suoi snack e cocktail che rendono ancora più piacevole la lunga serata in pista. Anche in questo caso, è previsto un dress code rigoroso.

Ordina risultati per:

PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com